Il vento è uno dei maggiori fattori di disturbo per le foreste europee e i cambiamenti climatici hanno provocato un aumento di eventi estremi negli ultimi anni. La regione Toscana tra il 4 e il 5 marzo 2015 è stata colpita da una tempesta di vento che ha provocato notevoli danni ai soprassuoli forestali. L’obiettivo di questo lavoro è di sviluppare una metodologia speditiva per la mappatura delle aree danneggiate in termini di superfici interessate, numero di piante atterrate e volume legnoso a terra. Il contributo illustra a tal fine l’utilizzo di dati telerilevati e in particolare le potenzialità dei dati Airborne Laser Scanning (ALS). Wind is a major disturbing agent to European forests and climate change is increasing the occurrence of extreme events in the last years. On March 5th 2015, the Tuscany region was hit by a windstorm that caused extensive damage to forest stands. The aim of this work is to present a simple methodology to map damaged forest area and number and volume of fallen trees. The use of remote sensing data and in particular the potentiality of Airborne Laser Scanning (ALS) data is discussed in this study.

Stima dei danni da vento ai soprassuoli forestali in Regione Toscana a seguito dell’evento del 5 marzo 2015 / Chirici, Gherardo; Bottalico, Francesca; Giannetti, Francesca; Rossi, Patrizia; Del Perugia, Barbara; Travaglini, Davide; Nocentini, Susanna; Marchi, Enrico; Foderi, ; Cristiano, ; Fioravanti, Marco; Fattorini, Lorenzo; Guariglia, Annibale; Ciancio, Orazio; Bottai, Lorenzo; Corona, Piermaria; Gozzini, Bernardo. - In: L'ITALIA FORESTALE E MONTANA. - ISSN 0021-2776. - STAMPA. - 71:(2016), pp. 197-213. [10.4129/ifm.2016.4.02]

Stima dei danni da vento ai soprassuoli forestali in Regione Toscana a seguito dell’evento del 5 marzo 2015

CHIRICI, GHERARDO;BOTTALICO, FRANCESCA;GIANNETTI, FRANCESCA;ROSSI, PATRIZIA;DEL PERUGIA, BARBARA;TRAVAGLINI, DAVIDE;NOCENTINI, SUSANNA;MARCHI, ENRICO;FIORAVANTI, MARCO;
2016

Abstract

Il vento è uno dei maggiori fattori di disturbo per le foreste europee e i cambiamenti climatici hanno provocato un aumento di eventi estremi negli ultimi anni. La regione Toscana tra il 4 e il 5 marzo 2015 è stata colpita da una tempesta di vento che ha provocato notevoli danni ai soprassuoli forestali. L’obiettivo di questo lavoro è di sviluppare una metodologia speditiva per la mappatura delle aree danneggiate in termini di superfici interessate, numero di piante atterrate e volume legnoso a terra. Il contributo illustra a tal fine l’utilizzo di dati telerilevati e in particolare le potenzialità dei dati Airborne Laser Scanning (ALS). Wind is a major disturbing agent to European forests and climate change is increasing the occurrence of extreme events in the last years. On March 5th 2015, the Tuscany region was hit by a windstorm that caused extensive damage to forest stands. The aim of this work is to present a simple methodology to map damaged forest area and number and volume of fallen trees. The use of remote sensing data and in particular the potentiality of Airborne Laser Scanning (ALS) data is discussed in this study.
2016
71
197
213
Chirici, Gherardo; Bottalico, Francesca; Giannetti, Francesca; Rossi, Patrizia; Del Perugia, Barbara; Travaglini, Davide; Nocentini, Susanna; Marchi, Enrico; Foderi, ; Cristiano, ; Fioravanti, Marco; Fattorini, Lorenzo; Guariglia, Annibale; Ciancio, Orazio; Bottai, Lorenzo; Corona, Piermaria; Gozzini, Bernardo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2016_Chirici_et_al_Danni_Vento_IFM.pdf

Accesso chiuso

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 5.65 MB
Formato Adobe PDF
5.65 MB Adobe PDF   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificatore per citare o creare un link a questa risorsa: https://hdl.handle.net/2158/1068501
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact