Le foreste, se opportunamente gestite, sono una risorsa naturale capace di erogare numerose utilità ecosistemiche contribuendo al miglioramento della qualità della vita. Il monitoraggio continuo e una gestione forestale attiva basata sui principi di sostenibilità riconosciuti a livello internazionale sono strumenti necessari per garantire il controllo, la tutela e la funzionalità degli ecosistemi forestali. Le attività selvicolturali connesse alla gestione delle risorse boschive sono determinanti per lo sviluppo socio-economico e per il presidio delle aree rurali e montane ed assumono un ruolo essenziale per favorire lo sviluppo di una economia verde in grado di conservare posti di lavoro e creare opportunità occupazionali per le nuove generazioni. L’innovazione tecnologica e il trasferimento delle conoscenze sono fondamentali per rendere più efficiente la gestione delle risorse e le performance ambientali delle filiere foresta-legno migliorando la competitività del settore forestale e dei sistemi economici rurali. Il progetto «FRESh LIFE Demonstrating remote sensing integration in sustainable forest management (LIFE14 ENV/IT/000414)», iniziato a settembre del 2015, si inserisce in questo contesto con l’obiettivo di dimostrare, con casi di studio concreti, i vantaggi che i gestori forestali possono ottenere dalla applicazione di determinate procedure di analisi, che si basano sull’uso combinato di dati misurati a terra con dati telerilevati da sensori ottici e/o laser scanning montati su sistemi a pilotaggio remoto (SAPR), ai fini della stima degli indicatori europei della gestione forestale sostenibile. In questo lavoro sono presentati: gli obiettivi specifici del progetto; le aree di studio dimostrative; il sistema di campionamento adottato per la selezione dei siti di rilevamento a terra; le caratteristiche tecniche dei sensori e dei SAPR utilizzati e dei dati telerilevati; i primi risultati relativi alla mappatura, con sistemi manuali e semiautomatici, dei tipi forestali secondo il sistema di classificazione degli European Forest Types, e alla stima, con metodi parametrici, della provvigione legnosa unitaria. L’accuratezza delle classificazioni è stata valutata su aree test attraverso il calcolo della overall accuracy. Le performance di stima dei metodi parametrici sono state valutate attraverso il calcolo dell’RMSE percentuale.

Integrazione di dati inventariali e dati telerilevati con sistemi a pilotaggio remoto per la stima di indicatori della gestione forestale sostenibile / Davide, Travaglini; Anna, Barbati; Andrea, Barzagli; Barbara, Del Perugia; Francesca, Giannetti; Diego, Giuliarelli; Bruno, Lasserre; Marco, Marchetti; Giovanni, Santopuoli; Antonio, Tomao; Gherardo, Chirici. - STAMPA. - (2017), pp. 42-42. (Intervento presentato al convegno XIV Convegno AISSA tenutosi a Campobasso, Italia nel 16-17 Febbraio 2017).

Integrazione di dati inventariali e dati telerilevati con sistemi a pilotaggio remoto per la stima di indicatori della gestione forestale sostenibile

TRAVAGLINI, DAVIDE;BARZAGLI, ANDREA;DEL PERUGIA, BARBARA;GIANNETTI, FRANCESCA;CHIRICI, GHERARDO
2017

Abstract

Le foreste, se opportunamente gestite, sono una risorsa naturale capace di erogare numerose utilità ecosistemiche contribuendo al miglioramento della qualità della vita. Il monitoraggio continuo e una gestione forestale attiva basata sui principi di sostenibilità riconosciuti a livello internazionale sono strumenti necessari per garantire il controllo, la tutela e la funzionalità degli ecosistemi forestali. Le attività selvicolturali connesse alla gestione delle risorse boschive sono determinanti per lo sviluppo socio-economico e per il presidio delle aree rurali e montane ed assumono un ruolo essenziale per favorire lo sviluppo di una economia verde in grado di conservare posti di lavoro e creare opportunità occupazionali per le nuove generazioni. L’innovazione tecnologica e il trasferimento delle conoscenze sono fondamentali per rendere più efficiente la gestione delle risorse e le performance ambientali delle filiere foresta-legno migliorando la competitività del settore forestale e dei sistemi economici rurali. Il progetto «FRESh LIFE Demonstrating remote sensing integration in sustainable forest management (LIFE14 ENV/IT/000414)», iniziato a settembre del 2015, si inserisce in questo contesto con l’obiettivo di dimostrare, con casi di studio concreti, i vantaggi che i gestori forestali possono ottenere dalla applicazione di determinate procedure di analisi, che si basano sull’uso combinato di dati misurati a terra con dati telerilevati da sensori ottici e/o laser scanning montati su sistemi a pilotaggio remoto (SAPR), ai fini della stima degli indicatori europei della gestione forestale sostenibile. In questo lavoro sono presentati: gli obiettivi specifici del progetto; le aree di studio dimostrative; il sistema di campionamento adottato per la selezione dei siti di rilevamento a terra; le caratteristiche tecniche dei sensori e dei SAPR utilizzati e dei dati telerilevati; i primi risultati relativi alla mappatura, con sistemi manuali e semiautomatici, dei tipi forestali secondo il sistema di classificazione degli European Forest Types, e alla stima, con metodi parametrici, della provvigione legnosa unitaria. L’accuratezza delle classificazioni è stata valutata su aree test attraverso il calcolo della overall accuracy. Le performance di stima dei metodi parametrici sono state valutate attraverso il calcolo dell’RMSE percentuale.
2017
Le Scienze Agrarie, Alimentari, Forestali e Ambientali per la Valorizzazione delle Aree Interne
XIV Convegno AISSA
Campobasso, Italia
Davide, Travaglini; Anna, Barbati; Andrea, Barzagli; Barbara, Del Perugia; Francesca, Giannetti; Diego, Giuliarelli; Bruno, Lasserre; Marco, Marchetti; Giovanni, Santopuoli; Antonio, Tomao; Gherardo, Chirici
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2017_Travaglini_et_al_AISSA.pdf

Accesso chiuso

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 4.61 MB
Formato Adobe PDF
4.61 MB Adobe PDF   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificatore per citare o creare un link a questa risorsa: https://hdl.handle.net/2158/1075349
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact