Il volume presenta l’edizione dello statuto di Pontorme del 1346, con tre saggi introduttivi, a cura appunto di Vanna Arrighi, Paolo Santini e Marco Frati, corredata della trascrizione del testo dal latino – con relativi regesti in italiano - realizzata ad opera di Paolo Santini e Marco Frati. Questo testo, nel pur ampio e variegato panorama degli statuti delle comunità soggette a Firenze, presenta diverse peculiarità, che ne fanno, se non un unicum, almeno un documento estremamente interessante: la data molto precoce, le circostanze dell’approvazione da parte dei competenti organi fiorentini, la storia medievale del codice che contiene il testo. Di questi e di altri elementi parla il saggio di Vanna Arrighi, mentre quello di Paolo Santini ricostruisce il complesso quadro politico-istituzionale di cui il comune di Pontorme fece parte, fino alla riforma comunitativa di Pietro Leopoldo, che ne determinò la soppressione nel 1774. Il saggio di Marco Frati riflette invece sul territorio di Pontorme dal punto di vista del popolamento, della viabilità, delle emergenze architettoniche e dei lavori pubblici.

Gli statuti di Pontorme del 1346 / Frati, Marco; Santini, Paolo. - STAMPA. - (2014).

Gli statuti di Pontorme del 1346

FRATI, MARCO;
2014

Abstract

Il volume presenta l’edizione dello statuto di Pontorme del 1346, con tre saggi introduttivi, a cura appunto di Vanna Arrighi, Paolo Santini e Marco Frati, corredata della trascrizione del testo dal latino – con relativi regesti in italiano - realizzata ad opera di Paolo Santini e Marco Frati. Questo testo, nel pur ampio e variegato panorama degli statuti delle comunità soggette a Firenze, presenta diverse peculiarità, che ne fanno, se non un unicum, almeno un documento estremamente interessante: la data molto precoce, le circostanze dell’approvazione da parte dei competenti organi fiorentini, la storia medievale del codice che contiene il testo. Di questi e di altri elementi parla il saggio di Vanna Arrighi, mentre quello di Paolo Santini ricostruisce il complesso quadro politico-istituzionale di cui il comune di Pontorme fece parte, fino alla riforma comunitativa di Pietro Leopoldo, che ne determinò la soppressione nel 1774. Il saggio di Marco Frati riflette invece sul territorio di Pontorme dal punto di vista del popolamento, della viabilità, delle emergenze architettoniche e dei lavori pubblici.
Gli Statuti di Pontorme 1346
Pacini Editore spa
marco frati, paolo santini
Frati, Marco; Santini, Paolo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Frati_Pontorme.pdf

accesso aperto

Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 36.85 kB
Formato Adobe PDF
36.85 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/1104922
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact