La disciplina delle campagne elettorali nella prospettiva comparata: l'omaggio che il vizio rende alla virtù?