IL LODO MACCANICO DAVANTI ALLA CORTE