L'ESPROPRIAZIONE NEL NUOVO TESTO UNICO