L’illuminazione artificiale degli ambienti interni rappresenta una delle principali fonti di con-sumo energetico negli edifici, soprattutto se si fa riferimento a determinate tipologie edilizie quali quelle riguardanti gli edifici per uffici o per attività commerciali. La corretta progettazione delle aperture vetrate degli edifici, sia in termini di dimensionamento che di posizione, forma e schermatura, può contribuire in maniera significativa a ridurre i consumi energetici per l’illuminazione di questi spazi, sfruttando i guadagni passivi per soleggiamento in inverno, e senza aggravare i carichi termici estivi. La memoria evidenzia, attraverso alcuni calcoli condotti su un caso studio di un ambiente per uffici, la riduzione di consumi energetici conseguibile attraverso una corretta progettazione delle aperture esterne. Le valutazioni sono condotte su un campione di ambienti con l’ausilio di un software di calcolo illuminotecnico (Adeline) ampiamente testato a livello internazionale.

EFFICACIA DELL'ILLUMINAZIONE NATURALE NELLA RIDUZIONE DEI CONSUMI ENERGETICI DEGLI EDIFICI / S. SECCHI; G. RAFFELLINI; G. CELLAI; L. BUSA. - STAMPA. - (2004), pp. 1-10. ((Intervento presentato al convegno 59° CONGRESSO NAZIONALE ATI tenutosi a Genova nel 14-17 settembre 2004.

EFFICACIA DELL'ILLUMINAZIONE NATURALE NELLA RIDUZIONE DEI CONSUMI ENERGETICI DEGLI EDIFICI

SECCHI, SIMONE;RAFFELLINI, GIORGIO;CELLAI, GIANFRANCO;
2004

Abstract

L’illuminazione artificiale degli ambienti interni rappresenta una delle principali fonti di con-sumo energetico negli edifici, soprattutto se si fa riferimento a determinate tipologie edilizie quali quelle riguardanti gli edifici per uffici o per attività commerciali. La corretta progettazione delle aperture vetrate degli edifici, sia in termini di dimensionamento che di posizione, forma e schermatura, può contribuire in maniera significativa a ridurre i consumi energetici per l’illuminazione di questi spazi, sfruttando i guadagni passivi per soleggiamento in inverno, e senza aggravare i carichi termici estivi. La memoria evidenzia, attraverso alcuni calcoli condotti su un caso studio di un ambiente per uffici, la riduzione di consumi energetici conseguibile attraverso una corretta progettazione delle aperture esterne. Le valutazioni sono condotte su un campione di ambienti con l’ausilio di un software di calcolo illuminotecnico (Adeline) ampiamente testato a livello internazionale.
Congresso Nazionale ATI
59° CONGRESSO NAZIONALE ATI
Genova
14-17 settembre 2004
S. SECCHI; G. RAFFELLINI; G. CELLAI; L. BUSA
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/12173
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact