La realizzazione di una scuola dell’infanzia in Italia con basso potere di riscaldamento globale (kgCO2/m2a), e conseguentemente a basse emissioni di CO2 prodotte in atmosfera durante la fase di costruzione dell’edificio, non può prescindere dalla scelta di una adeguata soluzione strutturale e di una appropriata soluzione tecnologica per l’involucro esterno. Inoltre per ottenere un’economia carbon-free entro il 2050, secondo quanto stipulato nell’Accordo internazionale di Parigi, è necessario realizzare edifici che abbiano un basso impatto ambientale anche durante la fase di esercizio attraverso la produzione dell’energia necessaria al fabbisogno tramite risorse rinnovabili in sito. La corretta progettazione dell’involucro esterno può essere considerata come una strategia energetica passiva che regola il passaggio di energia tra interno ed esterno. Al tempo stesso rappresenta la classe di elementi tecnici che influisce maggiormente sul calcolo delle emissioni di CO2 per la costruzione di un edificio avendo la superficie ed il peso maggiori ed essendo composta da materiali di diversa natura. L’articolo si pone come obiettivo quello di analizzare e studiare sotto diversi punti di vista (proprietà termodinamiche, fabbisogno di energia per il riscaldamento ed il raffrescamento, domanda di energia primaria annuale, emissioni di CO2 prodotte in atmosfera in fase di costruzione ed in fase di esercizio) 5 diverse soluzioni strutturali e relative soluzioni tecnologiche per l’involucro esterno in modo da ottenere una o più alternative che possano essere utilizzate per la realizzazione di una scuola dell’infanzia carbon-zero in Italia. Le diverse soluzioni di involucro esterno sono state applicate per la simulazione energetica in regime dinamico ad un nuovo modello tipologico per la scuola dell’infanzia con forma compatta e corte interna definito in una precedente fase della ricerca.

Global warming potential for building and operational phases of carbon zero kindergartens in Italy / Cecilia Ciacci; Vincenzo Di Naso. - ELETTRONICO. - (2020), pp. 950-963. ((Intervento presentato al convegno Colloqui.AT.e 2020 NEW HORIZONS FOR SUSTAINABLE ARCHITECTURE tenutosi a Catania nel 10.12.2020.

Global warming potential for building and operational phases of carbon zero kindergartens in Italy

Cecilia Ciacci;Vincenzo Di Naso
2020

Abstract

La realizzazione di una scuola dell’infanzia in Italia con basso potere di riscaldamento globale (kgCO2/m2a), e conseguentemente a basse emissioni di CO2 prodotte in atmosfera durante la fase di costruzione dell’edificio, non può prescindere dalla scelta di una adeguata soluzione strutturale e di una appropriata soluzione tecnologica per l’involucro esterno. Inoltre per ottenere un’economia carbon-free entro il 2050, secondo quanto stipulato nell’Accordo internazionale di Parigi, è necessario realizzare edifici che abbiano un basso impatto ambientale anche durante la fase di esercizio attraverso la produzione dell’energia necessaria al fabbisogno tramite risorse rinnovabili in sito. La corretta progettazione dell’involucro esterno può essere considerata come una strategia energetica passiva che regola il passaggio di energia tra interno ed esterno. Al tempo stesso rappresenta la classe di elementi tecnici che influisce maggiormente sul calcolo delle emissioni di CO2 per la costruzione di un edificio avendo la superficie ed il peso maggiori ed essendo composta da materiali di diversa natura. L’articolo si pone come obiettivo quello di analizzare e studiare sotto diversi punti di vista (proprietà termodinamiche, fabbisogno di energia per il riscaldamento ed il raffrescamento, domanda di energia primaria annuale, emissioni di CO2 prodotte in atmosfera in fase di costruzione ed in fase di esercizio) 5 diverse soluzioni strutturali e relative soluzioni tecnologiche per l’involucro esterno in modo da ottenere una o più alternative che possano essere utilizzate per la realizzazione di una scuola dell’infanzia carbon-zero in Italia. Le diverse soluzioni di involucro esterno sono state applicate per la simulazione energetica in regime dinamico ad un nuovo modello tipologico per la scuola dell’infanzia con forma compatta e corte interna definito in una precedente fase della ricerca.
NEW HORIZONS FOR SUSTAINABLE ARCHITECTURE
Colloqui.AT.e 2020 NEW HORIZONS FOR SUSTAINABLE ARCHITECTURE
Catania
10.12.2020
Goal 4: Quality education
Goal 11: Sustainable cities and communities
Goal 12: Responsible consumption and production
Goal 13: Climate action
Cecilia Ciacci; Vincenzo Di Naso
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ColloquiATe_2020_Ciacci_DiNaso.pdf

Accesso chiuso

Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.13 MB
Formato Adobe PDF
1.13 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/1221354
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact