Analisi del problema del recupero e della salvaguardia del patrimonio diffuso nell'area appenninica, fra Camerino e Spoleto, dopo il sisma del 2016, nella prospettiva delle peculiarità della produzione figurativa tre-quattrocentesca e del suo legame coi paesaggi artistici.

All’ombra della Sibilla: paesaggi artistici fra Spoleto e Camerino / Andrea De Marchi. - STAMPA. - (2020), pp. 35-43. ((Intervento presentato al convegno “E vulnere ubertas”. Paesaggi feriti nelle Terre di Benedetto. tenutosi a Abbazia di Praglia.

All’ombra della Sibilla: paesaggi artistici fra Spoleto e Camerino.

Andrea De Marchi
2020

Abstract

Analisi del problema del recupero e della salvaguardia del patrimonio diffuso nell'area appenninica, fra Camerino e Spoleto, dopo il sisma del 2016, nella prospettiva delle peculiarità della produzione figurativa tre-quattrocentesca e del suo legame coi paesaggi artistici.
“E vulnere ubertas”. Paesaggi feriti nelle Terre di Benedetto
“E vulnere ubertas”. Paesaggi feriti nelle Terre di Benedetto.
Abbazia di Praglia
Andrea De Marchi
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
De Marchi.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo principale
Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: Open Access
Dimensione 101.04 kB
Formato Adobe PDF
101.04 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/1258753
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact