La letteratura matematica contiene innumerevoli esempi di costruzioni per curve algebriche e trascendenti. La conferenza prende in esame l’argomento in un periodo compreso tra l’antichità e la prima metà del XVII secolo, e si sviluppa sulla base di uno studio approfondito di decine di testi, diversi tra loro per contenuto, con particolare riferimento allo Specchio ustorio (1632) del galileiano Bonaventura Cavalieri e al Discours de la méthode (1637) di René Descartes. L’opera di Cavalieri ha il merito di presentare in modo sintetico ed organico i metodi fondamentali fino ad allora noti per il tracciamento delle coniche, sistematicamente classificati in tre gruppi, pur con l’aggiunta di contributi originali. Le stesse tipologie costruttive si ritroveranno nel testo di Descartes, sia in relazione alle coniche sia per curve algebriche di ordine superiore al secondo. Con Descartes, quelle curve che prima erano enti esclusivamente geometrici, assumono un carattere anche algebrico grazie alla possibilità di scriverne l’equazione.

"Il tracciamento delle curve fino a Descartes" Conferenza presentata al Congresso del Liceo Matematico, 5 aprile 2022 / Elisabetta Ulivi. - ELETTRONICO. - (2022), pp. 1-35.

"Il tracciamento delle curve fino a Descartes" Conferenza presentata al Congresso del Liceo Matematico, 5 aprile 2022

Elisabetta Ulivi
2022

Abstract

La letteratura matematica contiene innumerevoli esempi di costruzioni per curve algebriche e trascendenti. La conferenza prende in esame l’argomento in un periodo compreso tra l’antichità e la prima metà del XVII secolo, e si sviluppa sulla base di uno studio approfondito di decine di testi, diversi tra loro per contenuto, con particolare riferimento allo Specchio ustorio (1632) del galileiano Bonaventura Cavalieri e al Discours de la méthode (1637) di René Descartes. L’opera di Cavalieri ha il merito di presentare in modo sintetico ed organico i metodi fondamentali fino ad allora noti per il tracciamento delle coniche, sistematicamente classificati in tre gruppi, pur con l’aggiunta di contributi originali. Le stesse tipologie costruttive si ritroveranno nel testo di Descartes, sia in relazione alle coniche sia per curve algebriche di ordine superiore al secondo. Con Descartes, quelle curve che prima erano enti esclusivamente geometrici, assumono un carattere anche algebrico grazie alla possibilità di scriverne l’equazione.
Elisabetta Ulivi
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/1277844
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact