Il nesso fatale tra rischio ed eccezione, che oggi torna con prepotenza in forza delle crisi che irrompono in ogni ambito della vita associata, sta riproponendo in modo tanto efficace quanto ostinato la diffusa lettura di Carl Schmitt come teorico di un potere politico che si nutre dell’insicurezza tipica delle condizioni estreme. Schmitt è visto dunque, alternativamente, o come il cantore dello “stato di eccezione”, tecnica politica, spregiudicata e radicale, per la fondazione infondata della comunità; oppure come il campione di una teoria che consente di giustificare la rottura della normalità in nome di una salvifica “suprema emergenza”: dal campo di prigionia di Guantánamo al securitarismo delle politiche del distanziamento sociale, passando per i regimi particolarmente energici dei Paesi dell’Est Europa e per la reviviscenza dei populismi di varia matrice, c’è sempre Schmitt pronto a prestare servizio, molto vario, di ideologo di corte.

La concretezza dell’ordine. La svolta istituzionalista di Carl Schmitt / stefano Pietropaoli. - In: JURA GENTIUM. - ISSN 1826-8269. - ELETTRONICO. - (2022).

La concretezza dell’ordine. La svolta istituzionalista di Carl Schmitt

stefano Pietropaoli
2022

Abstract

Il nesso fatale tra rischio ed eccezione, che oggi torna con prepotenza in forza delle crisi che irrompono in ogni ambito della vita associata, sta riproponendo in modo tanto efficace quanto ostinato la diffusa lettura di Carl Schmitt come teorico di un potere politico che si nutre dell’insicurezza tipica delle condizioni estreme. Schmitt è visto dunque, alternativamente, o come il cantore dello “stato di eccezione”, tecnica politica, spregiudicata e radicale, per la fondazione infondata della comunità; oppure come il campione di una teoria che consente di giustificare la rottura della normalità in nome di una salvifica “suprema emergenza”: dal campo di prigionia di Guantánamo al securitarismo delle politiche del distanziamento sociale, passando per i regimi particolarmente energici dei Paesi dell’Est Europa e per la reviviscenza dei populismi di varia matrice, c’è sempre Schmitt pronto a prestare servizio, molto vario, di ideologo di corte.
stefano Pietropaoli
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
JG_2022_1.pdf

accesso aperto

Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: Creative commons
Dimensione 2.13 MB
Formato Adobe PDF
2.13 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/1278560
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact