A causa di interventi umani errati eseguiti a partire dagli anni settanta, ad oggi la situazione faunistica toscana presenta un ecosistema fortemente squilibrato in quanto caratterizzato da specie generaliste in continuo incremento a discapito di specie maggiormente specializzate e più legate al territorio. Lo scopo di questo lavoro è impostare una prima indagine che indichi se esiste una correlazione tra questi fenomeni e capire quale possa essere la miglior gestione da attuare nel presente ed in futuro. Per cui si è cercato di analizzare la correlazione tra i dati riferiti alla popolazione di cinghiale e di fauna selvatica minore, le caratteristiche territoriali e le modalità di caccia all’interno delle Aziende Faunistico Venatorie (AFV) toscane. Sono stati scelti, come aree di studio, i territori ricadenti nelle AFV toscane sottoponendo i dati forniti dalla Regione Toscana a due analisi: 1. Analisi qualitativa, che ha permesso di conoscere la situazione attuale sia a livello ambientale, che faunistico-venatorio; 2. Analisi quantitativa, che ha permesso di valutare i possibili effetti che possono avere le caratteristiche ambientali ed il prelievo al cinghiale, sulle densità di fagiano e di lepre. In conclusione il lavoro svolto dimostra come esista un collegamento tra l’incremento del cinghiale e la crisi di fagiano e lepre; evidenzia inoltre come il tipo di gestione, attuato in territori come le AFV per il controllo del cinghiale, ha un effetto sulla densità di fagiano e di lepre.

Analisi dell’interazione tra metodi di caccia al cinghiale, parametri ambientali e densità di lepre e fagiano nelle aziende faunistico venatorie toscane / Simone Paoletti, Sandro Sacchelli, Marco Ferretti. - In: BIOLOGIA AMBIENTALE. - ISSN 1129-504X. - ELETTRONICO. - 36:(2022), pp. 13-23. [10.30463/es221.002]

Analisi dell’interazione tra metodi di caccia al cinghiale, parametri ambientali e densità di lepre e fagiano nelle aziende faunistico venatorie toscane.

Sandro Sacchelli;
2022

Abstract

A causa di interventi umani errati eseguiti a partire dagli anni settanta, ad oggi la situazione faunistica toscana presenta un ecosistema fortemente squilibrato in quanto caratterizzato da specie generaliste in continuo incremento a discapito di specie maggiormente specializzate e più legate al territorio. Lo scopo di questo lavoro è impostare una prima indagine che indichi se esiste una correlazione tra questi fenomeni e capire quale possa essere la miglior gestione da attuare nel presente ed in futuro. Per cui si è cercato di analizzare la correlazione tra i dati riferiti alla popolazione di cinghiale e di fauna selvatica minore, le caratteristiche territoriali e le modalità di caccia all’interno delle Aziende Faunistico Venatorie (AFV) toscane. Sono stati scelti, come aree di studio, i territori ricadenti nelle AFV toscane sottoponendo i dati forniti dalla Regione Toscana a due analisi: 1. Analisi qualitativa, che ha permesso di conoscere la situazione attuale sia a livello ambientale, che faunistico-venatorio; 2. Analisi quantitativa, che ha permesso di valutare i possibili effetti che possono avere le caratteristiche ambientali ed il prelievo al cinghiale, sulle densità di fagiano e di lepre. In conclusione il lavoro svolto dimostra come esista un collegamento tra l’incremento del cinghiale e la crisi di fagiano e lepre; evidenzia inoltre come il tipo di gestione, attuato in territori come le AFV per il controllo del cinghiale, ha un effetto sulla densità di fagiano e di lepre.
36
13
23
Simone Paoletti, Sandro Sacchelli, Marco Ferretti
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
BiologiaAmbientale2022_PaolettiEtAl.pdf

Accesso chiuso

Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 183.35 kB
Formato Adobe PDF
183.35 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/1279999
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact