Il saggio prende in esame il peculiare genere metrico-letterario in cui i Sepolcri programmaticamente si inscrivono (quello dell’epistola in sciolti, ispirato al modello oraziano e diffusisissimo tra il XVIII e il XIX secolo, anche per la sua vicinanza con altri generi molto praticati quali il sermone, la satira, la poesia didascalica), evidenziando i punti di contatto e al tempo stesso le novità, che spingono Foscolo a denominare alla fine “carme” il poemetto. Questo, infatti, dopo un avvio rispettoso delle convenzioni del genere, introduce elementi allotri e molteplici (di carattere satirico, epico, tragico) che nelle intenzioni del poeta avevano lo scopo di farne un esempio moderno di “lirica” grecamente intesa – alla maniera di Pindaro e Callimaco – come genere “alto” e “composito”, di ispirazione non puramente amorosa o elegiaca, ma piuttosto morale e civile.

Dall’ “epistola” al “carme”. Sul genere metrico-letterario dei “Sepolcri” / BAUSI, Francesco. - (2010), pp. 97-127. ((Intervento presentato al convegno I «Sepolcri» di Foscolo. La poesia e la fortuna tenutosi a Firenze nel 28-29 marzo 2008.

Dall’ “epistola” al “carme”. Sul genere metrico-letterario dei “Sepolcri”

BAUSI, Francesco
2010

Abstract

Il saggio prende in esame il peculiare genere metrico-letterario in cui i Sepolcri programmaticamente si inscrivono (quello dell’epistola in sciolti, ispirato al modello oraziano e diffusisissimo tra il XVIII e il XIX secolo, anche per la sua vicinanza con altri generi molto praticati quali il sermone, la satira, la poesia didascalica), evidenziando i punti di contatto e al tempo stesso le novità, che spingono Foscolo a denominare alla fine “carme” il poemetto. Questo, infatti, dopo un avvio rispettoso delle convenzioni del genere, introduce elementi allotri e molteplici (di carattere satirico, epico, tragico) che nelle intenzioni del poeta avevano lo scopo di farne un esempio moderno di “lirica” grecamente intesa – alla maniera di Pindaro e Callimaco – come genere “alto” e “composito”, di ispirazione non puramente amorosa o elegiaca, ma piuttosto morale e civile.
I «Sepolcri» di Foscolo. La poesia e la fortuna
I «Sepolcri» di Foscolo. La poesia e la fortuna
Firenze
28-29 marzo 2008
BAUSI, Francesco
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/1280913
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact