Volume monografico dedicato all'analisi del concetto di Purezza. Oggetti di studio sono stati dunque la purezza del corpo e la purezza dello “spirito” nelle loro variabili storiche, diacroniche e culturali. L’obiettivo era quello di affrontare le questioni sottoposte ad analisi attraverso la presentazione di specifici casi di studio, in modo da dettagliare la costruzione di una sorta di tipologia di donne percepite come “pure” dalla società all’interno della quale si sono collocate le loro esperienze nella storia. Ci siamo, infatti, proposte di espandere il concetto di purezza, facendone emergere la complessità e la polisemia rintracciabili in prospettiva diacronica e diatopica, allo scopo di recuperare la tassonomia della purezza identificandone, se possibile, anche le contraddizioni interne. La domanda preminente è stata quella relativa all’esistenza e all’articolazione di un Idealtypus di purezza al quale si fa riferimento per collocare a ragion veduta quella donna all’interno di un certo determinato gruppo. Valeria Andò ricostruisce la concezione della verginità e della purezza nella Grecia antica, Diane Boudoin, evidenzia la dicotomia puro-impuro nella rappresentazione del culto di Vesta e delle sue sacerdotesse, Laurence Moulinier evidenzia le impurità attribuite alle donne durante l'epoca medievale; Marco Francesconi e Daniela Scotto di Fasano hanno fotografato, nel contesto della dimensione patologica dell’anoressia, l’inversione di paradigmi di senso tipica dell’anoressico, di Rosa Caroli argomenta dell’esclusione delle donne da alcuni spazi geografici nella società giapponese contemporanea, Thera Rasing ci mostra come in Zambia le mestruazioni siano ancora avvolte da spessi tabù, Silvia Lellisi sofferma sulla dicotomia purezza/impurità analizzando la letteratura antropologica precipua, Eleonora Pede analizza infine il concetto di purezza e di verginità diffuso tra i millennials di fede islamica in Occidente. L’insieme dei lavori qui pubblicati mostra la sfrangiatura dei paradigmi concettuali consolidati e, al contempo, ci indica ulteriori piste di ricerca.

Purezza / isabella gagliardi. - In: STORIA DELLE DONNE. - ISSN 1826-7505. - ELETTRONICO. - (2021).

Purezza

isabella gagliardi
2021

Abstract

Volume monografico dedicato all'analisi del concetto di Purezza. Oggetti di studio sono stati dunque la purezza del corpo e la purezza dello “spirito” nelle loro variabili storiche, diacroniche e culturali. L’obiettivo era quello di affrontare le questioni sottoposte ad analisi attraverso la presentazione di specifici casi di studio, in modo da dettagliare la costruzione di una sorta di tipologia di donne percepite come “pure” dalla società all’interno della quale si sono collocate le loro esperienze nella storia. Ci siamo, infatti, proposte di espandere il concetto di purezza, facendone emergere la complessità e la polisemia rintracciabili in prospettiva diacronica e diatopica, allo scopo di recuperare la tassonomia della purezza identificandone, se possibile, anche le contraddizioni interne. La domanda preminente è stata quella relativa all’esistenza e all’articolazione di un Idealtypus di purezza al quale si fa riferimento per collocare a ragion veduta quella donna all’interno di un certo determinato gruppo. Valeria Andò ricostruisce la concezione della verginità e della purezza nella Grecia antica, Diane Boudoin, evidenzia la dicotomia puro-impuro nella rappresentazione del culto di Vesta e delle sue sacerdotesse, Laurence Moulinier evidenzia le impurità attribuite alle donne durante l'epoca medievale; Marco Francesconi e Daniela Scotto di Fasano hanno fotografato, nel contesto della dimensione patologica dell’anoressia, l’inversione di paradigmi di senso tipica dell’anoressico, di Rosa Caroli argomenta dell’esclusione delle donne da alcuni spazi geografici nella società giapponese contemporanea, Thera Rasing ci mostra come in Zambia le mestruazioni siano ancora avvolte da spessi tabù, Silvia Lellisi sofferma sulla dicotomia purezza/impurità analizzando la letteratura antropologica precipua, Eleonora Pede analizza infine il concetto di purezza e di verginità diffuso tra i millennials di fede islamica in Occidente. L’insieme dei lavori qui pubblicati mostra la sfrangiatura dei paradigmi concettuali consolidati e, al contempo, ci indica ulteriori piste di ricerca.
isabella gagliardi
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2021_PUREZZA.pdf

accesso aperto

Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: Open Access
Dimensione 1.76 MB
Formato Adobe PDF
1.76 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/1281264
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact