Il lavoro indaga, in una prospettiva storica, la contrastata storia dell’autonomia universitaria dopo l’entrata in vigore della Costituzione repubblicana, innanzitutto alla stregua dell'art. 33, comma 6, Cost.; il lavoro si diffonde poi sull'attuazione del precetto costituzionale, a partire, in particolare, dalla c.d. "legge Ruberti" fino alla legge "Gelmini" e alla disciplina successiva, che sembra avere interpretato in termini riduttivi l'autonomia degli Atenei. Nell'ultima parte del lavoro, si dà conto dell'erosione della riserva di legge, in favore di atti di incerta qualificazione (decreti ministeriali, atti di natura non regolamentare, note, ecc.).

Le fonti dell’autonomia universitaria / Giovanni Tarli Barbieri. - In: OSSERVATORIO SULLE FONTI. - ISSN 2038-5633. - ELETTRONICO. - (2022), pp. 157-198.

Le fonti dell’autonomia universitaria

Giovanni Tarli Barbieri
2022

Abstract

Il lavoro indaga, in una prospettiva storica, la contrastata storia dell’autonomia universitaria dopo l’entrata in vigore della Costituzione repubblicana, innanzitutto alla stregua dell'art. 33, comma 6, Cost.; il lavoro si diffonde poi sull'attuazione del precetto costituzionale, a partire, in particolare, dalla c.d. "legge Ruberti" fino alla legge "Gelmini" e alla disciplina successiva, che sembra avere interpretato in termini riduttivi l'autonomia degli Atenei. Nell'ultima parte del lavoro, si dà conto dell'erosione della riserva di legge, in favore di atti di incerta qualificazione (decreti ministeriali, atti di natura non regolamentare, note, ecc.).
157
198
Goal 16: Peace, justice and strong institutions
Giovanni Tarli Barbieri
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/1287796
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact