Le due sentenze, in tema di intercettazioni e di sequestro di corrispondenza dei parlamentari ex art. 68, comma 3, Cost., chiariscono la portata dell’autonomia della politica rispetto al diritto alla tutela giurisdizionale, prendendo posizione a favore della tesi funzionale delle prerogative parlamentari. In tal modo, la Corte si orienta decisamente (n. 157/2023) verso il superamento dei privilegi collegati all’investitura politica, senza però trascurare (n. 170/2023) le effettive esigenze di protezione delle prerogative, onde preservarle da eventuali abusi. | Constitutional Court judgment n. 157/2023 and n. 170/2023, concerning wiretapping of parliamentarians and seizure of parliamentarians’ correspondence, define the extension of parliamentary immunities with respect to the right to judicial protection, supporting the functional thesis of parliamentary prerogatives. In this way, the Court marks an important step towards overcoming the privileges linked to political investiture (judgment n. 157/2023), without neglecting the actual needs for protection of prerogatives, to protect them from possible abuse (judgment n. 170/2023).

Le intercettazioni e il sequestro di corrispondenza dei parlamentari: per evitare che la prerogativa si trasformi in privilegio / Virginia Campigli. - In: GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE. - ISSN 0436-0222. - STAMPA. - (2023), pp. 2105-2122.

Le intercettazioni e il sequestro di corrispondenza dei parlamentari: per evitare che la prerogativa si trasformi in privilegio

Virginia Campigli
2023

Abstract

Le due sentenze, in tema di intercettazioni e di sequestro di corrispondenza dei parlamentari ex art. 68, comma 3, Cost., chiariscono la portata dell’autonomia della politica rispetto al diritto alla tutela giurisdizionale, prendendo posizione a favore della tesi funzionale delle prerogative parlamentari. In tal modo, la Corte si orienta decisamente (n. 157/2023) verso il superamento dei privilegi collegati all’investitura politica, senza però trascurare (n. 170/2023) le effettive esigenze di protezione delle prerogative, onde preservarle da eventuali abusi. | Constitutional Court judgment n. 157/2023 and n. 170/2023, concerning wiretapping of parliamentarians and seizure of parliamentarians’ correspondence, define the extension of parliamentary immunities with respect to the right to judicial protection, supporting the functional thesis of parliamentary prerogatives. In this way, the Court marks an important step towards overcoming the privileges linked to political investiture (judgment n. 157/2023), without neglecting the actual needs for protection of prerogatives, to protect them from possible abuse (judgment n. 170/2023).
2023
2105
2122
Goal 16: Peace, justice and strong institutions
Virginia Campigli
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Giur. cost. 5 2023 Campigli_Le intercettazioni e il sequestro di corrispondenza dei parlamentari.pdf

Accesso chiuso

Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: Tutti i diritti riservati
Dimensione 470.02 kB
Formato Adobe PDF
470.02 kB Adobe PDF   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificatore per citare o creare un link a questa risorsa: https://hdl.handle.net/2158/1359514
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact