LA PAROLA AGONICA DELLA FIGLIA DI BABILONIA