Il saggio analizza due opere di Giambattista Gelli, mettendo in evidenza la loro funzione di strumento della politica cultura di Cosimo I

Cose di filosofia possono dirsi in volgare. Il programma culturale di Giambattista Gelli / Perrone Compagni, Vittoria. - STAMPA. - (2003), pp. 301-337. ((Intervento presentato al convegno Il volgare come lingua di cultura tra Trecento e Cinquecento tenutosi a Mantova nel 18-20 ottobre 2001.

Cose di filosofia possono dirsi in volgare. Il programma culturale di Giambattista Gelli

PERRONE COMPAGNI, VITTORIA
2003

Abstract

Il saggio analizza due opere di Giambattista Gelli, mettendo in evidenza la loro funzione di strumento della politica cultura di Cosimo I
Il volgare come lingua di cultura tra Trecento e Cinquecento
Il volgare come lingua di cultura tra Trecento e Cinquecento
Mantova
18-20 ottobre 2001
Perrone Compagni, Vittoria
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/15843
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact