Una rivista allo specchio. Appunti per un bilancio dei primi due anni di «Zapruder»