ALFIERI LETTORE DELL'«ENCYCLOPÉDIE»