Tra sistema politico e relazioni industriali: il referendum sulla scala mobile