A proposito di due casi di sporotricosi in provincia di Firenze