RISARCIMENTO DEL DANNO E CONDIZIONE DI RECIPROCITÀ