Recentemente i compositi in fibra di carbonio e di vetro hanno trovato un settore di impiego nel mondo dell’edilizia nella messa a punto di tecniche di rinforzo e di riparazione. Rispetto ai tradizionali dispositivi in acciaio, i compositi FRP offrono una grande resistenza ed un elevato modulo elastico, ma hanno il difetto di non poter essere presollecitati. In particolare, quando si procede alla cerchiatura di pilastri compressi, non si riesce a valutare con precisione l’effettivo contributo del composito. La presente indagine riguarda i risultati che è stato possibile ottenere da alcune prove di compressione triassiale (cella di Hoek); questi hanno permesso di dedurre la effettiva collaborazione della fasciatura alla resistenza del cilindro in muratura. La quantificazione dell’effettivo contributo fornito per confinamento dalla fasciatura messa in opera permette, attraverso l’adozione di un modello per il comportamento meccanico dei compositi a fibra lunga, di ricavare lo stato di sforzo nella fibra e nella matrice del composito.

Analisi sperimentale di campioni in muratura fasciati con composito CFRP / L. Barbi; S. Briccoli Bati; G. Ranocchiai. - STAMPA. - (2004), pp. 217-225. ((Intervento presentato al convegno II Convegno Nazionale "Meccanica delle strutture in muratura rinforzate con FRP - materials" tenutosi a Venezia nel 6-8 dicembre 2004.

Analisi sperimentale di campioni in muratura fasciati con composito CFRP

BARBI, LUCIANO;BRICCOLI BATI, SILVIA;RANOCCHIAI, GIOVANNA
2004

Abstract

Recentemente i compositi in fibra di carbonio e di vetro hanno trovato un settore di impiego nel mondo dell’edilizia nella messa a punto di tecniche di rinforzo e di riparazione. Rispetto ai tradizionali dispositivi in acciaio, i compositi FRP offrono una grande resistenza ed un elevato modulo elastico, ma hanno il difetto di non poter essere presollecitati. In particolare, quando si procede alla cerchiatura di pilastri compressi, non si riesce a valutare con precisione l’effettivo contributo del composito. La presente indagine riguarda i risultati che è stato possibile ottenere da alcune prove di compressione triassiale (cella di Hoek); questi hanno permesso di dedurre la effettiva collaborazione della fasciatura alla resistenza del cilindro in muratura. La quantificazione dell’effettivo contributo fornito per confinamento dalla fasciatura messa in opera permette, attraverso l’adozione di un modello per il comportamento meccanico dei compositi a fibra lunga, di ricavare lo stato di sforzo nella fibra e nella matrice del composito.
Meccanica delle strutture in muratura rinforzate con FRP –materials
II Convegno Nazionale "Meccanica delle strutture in muratura rinforzate con FRP - materials"
Venezia
6-8 dicembre 2004
L. Barbi; S. Briccoli Bati; G. Ranocchiai
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Venezia 2004_Analisi sperimentale di campioni fasciati.PDF

Accesso chiuso

Tipologia: Altro
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.85 MB
Formato Adobe PDF
1.85 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/316172
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact