In questo saggio, tratto da una Conferenza tenuta a Vienna nel 1909 e pubblicato postumo, nel 1928 sulla rivista "Die Kreatur", il teologo-filosofo Florens Christian Rang (grande amico di e interlocutore di Walter Benjamin) tenta una genealogia storico-psicologica della festa carnevalesca. L'inversione dei ruoli, l'amore per la maschera e il riso tipici del Carnevale sono ricondotti all'ebbrezza dello spirito dionisiaco.

F. C. Rang, Psicologia storica del carnevale / F. Desideri. - STAMPA. - (2008), pp. 45-98.

F. C. Rang, Psicologia storica del carnevale

DESIDERI, FABRIZIO
2008

Abstract

In questo saggio, tratto da una Conferenza tenuta a Vienna nel 1909 e pubblicato postumo, nel 1928 sulla rivista "Die Kreatur", il teologo-filosofo Florens Christian Rang (grande amico di e interlocutore di Walter Benjamin) tenta una genealogia storico-psicologica della festa carnevalesca. L'inversione dei ruoli, l'amore per la maschera e il riso tipici del Carnevale sono ricondotti all'ebbrezza dello spirito dionisiaco.
Historische Psychologie des Karnevals
F.C. Rang
Bollati Boringhieri
Torino
F. Desideri
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/325692
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact