W. STEGNER, ANGOLO DI RIPOSO