LA DIALETTICA LEOPARDIANA E LA TRAGEDIA DELL'ASSENZA