Un prologo polemico di Afranio (Compitalia 25-8 R)