In questa nota vengono presentati i metodi applicati e i risultati ottenuti in una recente analisi della pericolosità da frana, condotta sul territorio del Bacino del Fiume Arno nell’ambito di una convenzione tra l’Autorità di Bacino e il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze (2002-2005). Tutti i dati acquisiti, confluiti in una banca dati GIS, sono stati sintetizzati in carte tematiche e in una carta inventario delle frane. La sovrapposizione dei fattori predisponenti selezionati (pendenza, litologia, uso del suolo, curvatura di profilo e area drenata) ha permesso di definire le unità elementari per il trattamento statistico (Unità Territoriali Omogenee: UTO). La valutazione della pericolosità è stata estesa alle aree prive di movimenti franosi utilizzando metodi statistici multivariati implementati in Reti Neurali Artificiali. L’area di studio è stata suddivisa in cinque Macroaree morfologicamente e geologicamente omogenee: per ogni Macroarea, i predittori neurali sono stati addestrati su un opportuno sottoinsieme di dati, applicando poi i migliori all’intero data-set al fine di generare valori previsti dell’indice di suscettibilità per ogni UTO. Infine, i valori di uscita sono stati riclassificati in differenti livelli di pericolosità in base a criteri di soglia e validati per confronto con l’inventario. Una percentuale di area in frana compresa tra l’81 e il 96% risulta correttamente classificata dalla previsione nelle varie Macroaree.

Analisi della suscettibilità da frana a scala di bacino (Bacino del Fiume Arno, Toscana-Umbria, Italia) / Bartolomei A.; Brugioni M.; Canuti P.; Casagli N.; Catani F.; Ermini L.; Kukavicic M.; Menduni G.; Tofani V.. - In: GIORNALE DI GEOLOGIA APPLICATA. - ISSN 1826-1256. - STAMPA. - 3:(2006), pp. 189-195. [10.1474/GGA.2006-03.0-25.0118]

Analisi della suscettibilità da frana a scala di bacino (Bacino del Fiume Arno, Toscana-Umbria, Italia)

BARTOLOMEI, ANNA;BRUGIONI, MARCELLO;CANUTI, PAOLO;CASAGLI, NICOLA;CATANI, FILIPPO;ERMINI, LEONARDO;KUKAVICIC, MINJA;TOFANI, VERONICA
2006

Abstract

In questa nota vengono presentati i metodi applicati e i risultati ottenuti in una recente analisi della pericolosità da frana, condotta sul territorio del Bacino del Fiume Arno nell’ambito di una convenzione tra l’Autorità di Bacino e il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze (2002-2005). Tutti i dati acquisiti, confluiti in una banca dati GIS, sono stati sintetizzati in carte tematiche e in una carta inventario delle frane. La sovrapposizione dei fattori predisponenti selezionati (pendenza, litologia, uso del suolo, curvatura di profilo e area drenata) ha permesso di definire le unità elementari per il trattamento statistico (Unità Territoriali Omogenee: UTO). La valutazione della pericolosità è stata estesa alle aree prive di movimenti franosi utilizzando metodi statistici multivariati implementati in Reti Neurali Artificiali. L’area di studio è stata suddivisa in cinque Macroaree morfologicamente e geologicamente omogenee: per ogni Macroarea, i predittori neurali sono stati addestrati su un opportuno sottoinsieme di dati, applicando poi i migliori all’intero data-set al fine di generare valori previsti dell’indice di suscettibilità per ogni UTO. Infine, i valori di uscita sono stati riclassificati in differenti livelli di pericolosità in base a criteri di soglia e validati per confronto con l’inventario. Una percentuale di area in frana compresa tra l’81 e il 96% risulta correttamente classificata dalla previsione nelle varie Macroaree.
3
189
195
Bartolomei A.; Brugioni M.; Canuti P.; Casagli N.; Catani F.; Ermini L.; Kukavicic M.; Menduni G.; Tofani V.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Bartolomei et al GGA 2006.pdf

Accesso chiuso

Tipologia: Versione finale referata (Postprint, Accepted manuscript)
Licenza: Open Access
Dimensione 977.45 kB
Formato Adobe PDF
977.45 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/351827
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact