Nel presente lavoro viene illustrata una procedura di accettazione di ruote ferroviarie trattate, nelle quali la ridotta emissione acustica è ottenuta mediante l’applicazione di uno smorzamento a strato vincolato mediante l’interposizione di un polimero viscoelastico fra il centro ruota ed un pannello di lamiera opportunamente sagomato. La procedura proposta è basata esclusivamente sull’analisi delle ampiezze di vibrazione in condizioni di risonanza e non fa ricorso a misure acustiche particolarmente sconsigliabili in ambiente di produzione. Le frequenze alle quali condurre l’analisi sono scelte con una analisi della potenza sonora emessa dalla ruota in ambiente semianecoico e, parallelamente, con una analisi delle singole risposte in frequenza acustiche misurate durante la prova di tipo. La metodologia, messa a punto su un insieme ridotto di ruote, ha mostrato una sufficiente sensibilità e si è pertanto dimostrata potenzialmente in grado di rilevare le eventuali variazioni nelle caratteristiche vibroacustiche derivanti dalla intrinseca ripetibilità dell’applicazione del pannello smorzante.

Definizione di una prova di accettazione semplificata ed analisi statistica del comportamento vibroacustico di ruote ferroviarie smorzate / A.Bracciali; S.Cervello; F.Piccioli; A.Rossi. - ELETTRONICO. - (2006), pp. 1-10. ((Intervento presentato al convegno Associazione Italiana Analisi delle Sollecitazioni tenutosi a Ancona.

Definizione di una prova di accettazione semplificata ed analisi statistica del comportamento vibroacustico di ruote ferroviarie smorzate

BRACCIALI, ANDREA
;
PICCIOLI, FABIO;
2006

Abstract

Nel presente lavoro viene illustrata una procedura di accettazione di ruote ferroviarie trattate, nelle quali la ridotta emissione acustica è ottenuta mediante l’applicazione di uno smorzamento a strato vincolato mediante l’interposizione di un polimero viscoelastico fra il centro ruota ed un pannello di lamiera opportunamente sagomato. La procedura proposta è basata esclusivamente sull’analisi delle ampiezze di vibrazione in condizioni di risonanza e non fa ricorso a misure acustiche particolarmente sconsigliabili in ambiente di produzione. Le frequenze alle quali condurre l’analisi sono scelte con una analisi della potenza sonora emessa dalla ruota in ambiente semianecoico e, parallelamente, con una analisi delle singole risposte in frequenza acustiche misurate durante la prova di tipo. La metodologia, messa a punto su un insieme ridotto di ruote, ha mostrato una sufficiente sensibilità e si è pertanto dimostrata potenzialmente in grado di rilevare le eventuali variazioni nelle caratteristiche vibroacustiche derivanti dalla intrinseca ripetibilità dell’applicazione del pannello smorzante.
AIAS 2006 - Atti del XXXV convegno AIAS, Ancona
Associazione Italiana Analisi delle Sollecitazioni
Ancona
A.Bracciali; S.Cervello; F.Piccioli; A.Rossi
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/357079
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact