Il saggio ricostruisce l’insieme delle consonanze e dissonanze tra gli scritti di Gramsci e le tesi enunciate dai massimi dirigenti del movimento comunista internazionale (in particolare da Lenin), per approdare a una identificazione più precisa e puntuale di quanto sia stato fatto sinora delle fonti da cui Gramsci ricavò le suggestioni e i motivi ispiratori che in seguito confluiranno nel suo concetto di egemonia, elaborato in forma sistematica nei Quaderni del carcere.

Egemonia leninista, egemonia gramsciana / A. Di Biagio. - In: PASSATO E PRESENTE. - ISSN 1120-0650. - STAMPA. - 74:(2008), pp. 29-54.

Egemonia leninista, egemonia gramsciana

DI BIAGIO, ANNA
2008

Abstract

Il saggio ricostruisce l’insieme delle consonanze e dissonanze tra gli scritti di Gramsci e le tesi enunciate dai massimi dirigenti del movimento comunista internazionale (in particolare da Lenin), per approdare a una identificazione più precisa e puntuale di quanto sia stato fatto sinora delle fonti da cui Gramsci ricavò le suggestioni e i motivi ispiratori che in seguito confluiranno nel suo concetto di egemonia, elaborato in forma sistematica nei Quaderni del carcere.
74
29
54
A. Di Biagio
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
egemonia.pdf

Accesso chiuso

Tipologia: Versione finale referata (Postprint, Accepted manuscript)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 137.02 kB
Formato Adobe PDF
137.02 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/358591
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact