Questo saggio si propone di analizzare la natura ideologica e politica del nazionalismo turco e di riflettere sui suoi rapporti con la scrittura e l’insegnamento della storia. Un attento esame dei manuali di storia rivela una sorprendente continuità di elementi dagli albori del nazionalismo turco nel tardo ‘800 ai giorni nostri. Molti di questi testi offrono una rappresentazione dai tratti difensivi, chiusi, talvolta violenti del nazionalismo turco e della sua propaganda martellante, sia per quanto riguarda l’approccio metodologico-filosofico che le finalità politico-culturali affidate all’insegnamento della storia. Nell'articolo l’evoluzione dell’ideologia nazionalista e dell’insegnamento della storia sono esaminati in tre momenti chiave. Il primo coincide con gli ultimi decenni di vita dell’Impero ottomano e l’avvio a fine ‘800 della costruzione di un discorso storico sulla nazione turca. Il secondo passaggio cruciale si colloca verso la fine degli anni ‘20 del ‘900, quando la formulazione di alcune tesi interpretative della storia dei turchi e la loro divulgazione presso le giovani generazioni diventano una priorità del kemalismo. La terza fase si apre con gli anni ‘80 allorché la religione musulmana, reintrodotta nell’arena politico-culturale negli anni ’70, viene ad integrare l’identità turca costruita dai kemalisti, dando nuovo slancio ai contenuti e alla propagazione del messaggio nazionalistico. Lo studio è stato elaborato in una prospettiva interdisciplinare che contempla sia l'ambito della turcologia che quella della storia contemporanea.

Nazione e insegnamento della storia nella Turchia contemporanea / A. SARACGIL. - In: PASSATO E PRESENTE. - ISSN 1120-0650. - STAMPA. - 72(2007), pp. 43-70.

Nazione e insegnamento della storia nella Turchia contemporanea

SARACGIL, AYSE
2007

Abstract

Questo saggio si propone di analizzare la natura ideologica e politica del nazionalismo turco e di riflettere sui suoi rapporti con la scrittura e l’insegnamento della storia. Un attento esame dei manuali di storia rivela una sorprendente continuità di elementi dagli albori del nazionalismo turco nel tardo ‘800 ai giorni nostri. Molti di questi testi offrono una rappresentazione dai tratti difensivi, chiusi, talvolta violenti del nazionalismo turco e della sua propaganda martellante, sia per quanto riguarda l’approccio metodologico-filosofico che le finalità politico-culturali affidate all’insegnamento della storia. Nell'articolo l’evoluzione dell’ideologia nazionalista e dell’insegnamento della storia sono esaminati in tre momenti chiave. Il primo coincide con gli ultimi decenni di vita dell’Impero ottomano e l’avvio a fine ‘800 della costruzione di un discorso storico sulla nazione turca. Il secondo passaggio cruciale si colloca verso la fine degli anni ‘20 del ‘900, quando la formulazione di alcune tesi interpretative della storia dei turchi e la loro divulgazione presso le giovani generazioni diventano una priorità del kemalismo. La terza fase si apre con gli anni ‘80 allorché la religione musulmana, reintrodotta nell’arena politico-culturale negli anni ’70, viene ad integrare l’identità turca costruita dai kemalisti, dando nuovo slancio ai contenuti e alla propagazione del messaggio nazionalistico. Lo studio è stato elaborato in una prospettiva interdisciplinare che contempla sia l'ambito della turcologia che quella della storia contemporanea.
72
43
70
A. SARACGIL
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Saracgil.pdf

Accesso chiuso

Tipologia: Versione finale referata (Postprint, Accepted manuscript)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 326.85 kB
Formato Adobe PDF
326.85 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/378515
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact