Pluralità dei mondi, spazio e onnipotenza divina. Pietro di Giovanni Olivi a confronto con Tommaso d'Aquino