L’officina di Paz, traduzione di Fernando Cioni