Nei vv. 9-12 del fr. 1 degli Aitia Callimaco afferma che anche Filita era poeta di componimenti brevi, ma la sua Demetra vale molto di più della grande Nave (= delle Argonautiche di Apollonio); e che Mimnermo è dolce, lo hanno insegnato le sue magnifiche usignole (le elegie), non la sua grande Donna (= la Smirneide). La nuova congettura ai megal(eiai / adones) (= aedones) mette a frutto la nuova lettura di Bastianini per il P.Lond.Lit. 181.11. La nota diegesis fiorentina al passo significa che le poesie brevi di Mimnermo e Filita sono migliori degli stessi poemi lunghi. === In the lines 9-12 of Aitia fr. 1, Callimachus says that (like himself) Philitas too was a poet of short poems, but his Demeter is much better than the long Ship (i.e. Apollonios’ Argonautica); and that Mimnermos is sweet, has been taught by his wonderful nightingales (= elegies), not by his great woman (= Smirneis). The new conjecture ai megal(eiai / adones) (i.e. aedones) uses Bastianini’s new reading at P.Lond.Lit. 181.11. The well-known Florentine diegesis on this passage means that the short poems by Mimnermos and Philitas are better than even the great poems.

Ancora su Mimnermo e Filita (e Apollonio) nel prologo degli Aitia / A. Casanova. - In: PROMETHEUS. - ISSN 0391-2698. - STAMPA. - 37:(2011), pp. 193-199.

Ancora su Mimnermo e Filita (e Apollonio) nel prologo degli Aitia

CASANOVA, ANGELO ALFREDO
2011

Abstract

Nei vv. 9-12 del fr. 1 degli Aitia Callimaco afferma che anche Filita era poeta di componimenti brevi, ma la sua Demetra vale molto di più della grande Nave (= delle Argonautiche di Apollonio); e che Mimnermo è dolce, lo hanno insegnato le sue magnifiche usignole (le elegie), non la sua grande Donna (= la Smirneide). La nuova congettura ai megal(eiai / adones) (= aedones) mette a frutto la nuova lettura di Bastianini per il P.Lond.Lit. 181.11. La nota diegesis fiorentina al passo significa che le poesie brevi di Mimnermo e Filita sono migliori degli stessi poemi lunghi. === In the lines 9-12 of Aitia fr. 1, Callimachus says that (like himself) Philitas too was a poet of short poems, but his Demeter is much better than the long Ship (i.e. Apollonios’ Argonautica); and that Mimnermos is sweet, has been taught by his wonderful nightingales (= elegies), not by his great woman (= Smirneis). The new conjecture ai megal(eiai / adones) (i.e. aedones) uses Bastianini’s new reading at P.Lond.Lit. 181.11. The well-known Florentine diegesis on this passage means that the short poems by Mimnermos and Philitas are better than even the great poems.
2011
37
193
199
A. Casanova
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
1.CasCall.ESTR.pdf

Accesso chiuso

Tipologia: Versione finale referata (Postprint, Accepted manuscript)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 116.72 kB
Formato Adobe PDF
116.72 kB Adobe PDF   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificatore per citare o creare un link a questa risorsa: https://hdl.handle.net/2158/609108
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact