Su un trattato inedito di terapia medica del XV secolo: il codice palatino 1045 (969-21,3) della biblioteca nazionale centrale di Firenze