Intervento in occasione del 53° anno accademico dell'Accademia Italiana di Scienze Forestali