A proposito di una futura edizione delle "Lettere" di Battista Guarini