FOTOCOAGULAZIONE IN UN CASO DI ANGIOMATOSI RETINICA DI VON HIPPEL