I REPERTI NORMALI DELLA FLUOROIRIDOGRAFIA