Sul significato normativo delle misure di povertà