Il paesaggio agrario, per quanto si voglia dilatato alla grande scala, possiede nei casi migliori la logica e l’identità di un giardino: per questo motivo non solo per conservarlo bisogna coltivarlo, ma occorre dare a questa finalità, produttiva per definizione, un connotato di tipo più ampio, comprendente sia gli aspetti storico-culturali che quegli estetici. Coltivare il paesaggio per mantenerlo e dunque, all’occorrenza, per evolverlo e cambiarlo, anche se appare opportuno ogni tentativo teso alla ragionevole consapevolezza di questo stesso cambiamento. A fronte di questo tema, il libro cerca di tracciare la strada per tutelare paesaggi agrari di elevato valore nelle aree collinari delle regioni dell’Italia centrale, in quanto testimonianze di un perfetto equilibrio tra "utile e bello" e, allo stesso tempo di permettere modalità di sviluppo delle nuove tecniche di coltivazione dell’olivo che richiedono anche una forte meccanizzazione per la produzione di elevata quantità e qualità del prodotto "olio" Il libro, in un approccio integrato tra paesaggio, ambiente, tecnica ed economia, affronta la questione nei suoi aspetti di sviluppo storico e cerca di definire alcuni criteri metodologici per una localizzazione delle aree storicizzate da tutelare e di quelle da trasformare in senso produttivo quali nuovi paesaggi agrari collinari del nostro secolo.

L'olivo nel paesaggio agrario toscano / L.Vallerini. - STAMPA. - (1991), pp. 11-191.

L'olivo nel paesaggio agrario toscano

VALLERINI, LORENZO
1991

Abstract

Il paesaggio agrario, per quanto si voglia dilatato alla grande scala, possiede nei casi migliori la logica e l’identità di un giardino: per questo motivo non solo per conservarlo bisogna coltivarlo, ma occorre dare a questa finalità, produttiva per definizione, un connotato di tipo più ampio, comprendente sia gli aspetti storico-culturali che quegli estetici. Coltivare il paesaggio per mantenerlo e dunque, all’occorrenza, per evolverlo e cambiarlo, anche se appare opportuno ogni tentativo teso alla ragionevole consapevolezza di questo stesso cambiamento. A fronte di questo tema, il libro cerca di tracciare la strada per tutelare paesaggi agrari di elevato valore nelle aree collinari delle regioni dell’Italia centrale, in quanto testimonianze di un perfetto equilibrio tra "utile e bello" e, allo stesso tempo di permettere modalità di sviluppo delle nuove tecniche di coltivazione dell’olivo che richiedono anche una forte meccanizzazione per la produzione di elevata quantità e qualità del prodotto "olio" Il libro, in un approccio integrato tra paesaggio, ambiente, tecnica ed economia, affronta la questione nei suoi aspetti di sviluppo storico e cerca di definire alcuni criteri metodologici per una localizzazione delle aree storicizzate da tutelare e di quelle da trasformare in senso produttivo quali nuovi paesaggi agrari collinari del nostro secolo.
L.Vallerini
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/676885
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact