Francesco di Giorgio Martini, Leon Battista Alberti, Firenze e Lorenzo il Magnifico