LA LIBERTA' DI CIRCOLAZIONE E SOGGIORNO TRA ENUNCIAZIONI DI PRINCIPIO E VECCHIE NORMATIVE