Art. 2625, comma 1, c.c. e applicazione della sanzione amministrativa ai fatti pregressi