"Passato e Presente" e il rinnovamento della storiografia contemporaneistica italiana