Contributo presentato alla VIII GIORNATA DI STUDIO INU UNA POLITICA PER LE CITTA’ ITALIANE (Napoli, 12/12/2014). La proposta illustrata si colloca nell’ambito della più ampia famiglia tematica del ‘riciclo’, con una prospettiva d’azione operativa verso la città esistente, in un’ottica di rigenerazione di luoghi mediante interventi di urban design. Essa fa riferimento a un progetto elaborato in occasione dell’ultimo bando Life (settore prioritario climate change adaptation) predisposto da un gruppo del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze, per la sperimentazione di un approccio complesso al tema del riciclo urbano su due aree inedificate del centro storico della città: progetto che, a sua volta, dovrebbe portare a riflettere, in termini più generali, sulla possibilità di considerare spazio pubblico e spazio privato – almeno per alcuni elementi dialoganti tra loro: nello specifico lo spazio aperto e le falde delle coperture degli edifici che vi si affacciano – come componenti di una stessa ‘infrastruttura’ collettiva finalizzata a migliorare le prestazioni ambientali e di resilienza dell’intero sistema urbano.

Aumentare la resilienza nei tessuti urbani consolidati: la proposta operativa Smart Re-GreeNet / Giuseppe De Luca; Francesco Alberti; Simone Scortecci. - In: URBANISTICA INFORMAZIONI. - ISSN 0392-5005. - ELETTRONICO. - 257:(2014), pp. 55-60.

Aumentare la resilienza nei tessuti urbani consolidati: la proposta operativa Smart Re-GreeNet

DE LUCA, GIUSEPPE;ALBERTI, FRANCESCO;SCORTECCI, SIMONE
2014

Abstract

Contributo presentato alla VIII GIORNATA DI STUDIO INU UNA POLITICA PER LE CITTA’ ITALIANE (Napoli, 12/12/2014). La proposta illustrata si colloca nell’ambito della più ampia famiglia tematica del ‘riciclo’, con una prospettiva d’azione operativa verso la città esistente, in un’ottica di rigenerazione di luoghi mediante interventi di urban design. Essa fa riferimento a un progetto elaborato in occasione dell’ultimo bando Life (settore prioritario climate change adaptation) predisposto da un gruppo del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze, per la sperimentazione di un approccio complesso al tema del riciclo urbano su due aree inedificate del centro storico della città: progetto che, a sua volta, dovrebbe portare a riflettere, in termini più generali, sulla possibilità di considerare spazio pubblico e spazio privato – almeno per alcuni elementi dialoganti tra loro: nello specifico lo spazio aperto e le falde delle coperture degli edifici che vi si affacciano – come componenti di una stessa ‘infrastruttura’ collettiva finalizzata a migliorare le prestazioni ambientali e di resilienza dell’intero sistema urbano.
257
55
60
Giuseppe De Luca; Francesco Alberti; Simone Scortecci
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
F.Alberti G.De Luca S.Scortecci (2014) Aumentare la resilienza nei tessuti urbani - UI.pdf

accesso aperto

Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: Open Access
Dimensione 3.43 MB
Formato Adobe PDF
3.43 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/941549
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact