Gypsophila paniculata L. è una delle dieci specie da fiore reciso più vendute a livello mondiale e diventa pertanto una pianta “target” per il miglioramento genetico e per la selezione di nuove varietà di interesse commerciale. Per questo motivo sono stati condotti studi preliminari riguardanti la genetica di base (numero cromosomico) e il sistema riproduttivo (possibili barriere di incompatibilità intraspecifica e interspecifica) sia di alcune specie spontanee di Gypsophila che di alcuni importanti ibridi commerciali. E’ stata riscontrata una notevole differenza del numero cromosomico tra la specie paniculata, la sua varietà “Flocon” de Neige doubles, la specie libanotica (n = 32) rispetto alla pacifica (n= 68). Una maggiore differenza cromosomica è stata riscontrata all’interno del gruppo degli ibridi commerciali di Gypsophila presi in esame, variabilità presente sia tra loro stessi che in confronto con le specie spontanee. Anche la struttura fiorale e la conseguente riproduzione degli ibridi commerciali può essere notevolmente complessa. Taluni ibridi come la “Perfecta” mostrano avere sacche polliniche vuote, altre come la “Mirabella” mostrano invece granuli pollinici all’interno dell’antera con aspetto degenerato e immaturo. I campioni di alcuni degli ibridi commerciali analizzati presentano invece un gineceo morfologicamente e anatomicamente conforme a quello delle specie spontanee e quindi potenzialmente fertile. Ciò risulta quindi di notevole interesse ai fini del miglioramento genetico varietale dove polline fertile prelevato da specie spontanee potrebbe essere utilizzato per fecondare gli ovuli di ibridi commerciali.

Breeding di Gypsophila studi su specie spontanee e ibridi commerciali / Lorenzo Vettori; Silvia Schiff; Corrado Tani; P. Pasqualetto; Andrea Bennici. - In: COLTURE PROTETTE. - ISSN 0390-0444. - STAMPA. - 4:(2011), pp. 72-77.

Breeding di Gypsophila studi su specie spontanee e ibridi commerciali

VETTORI, LORENZO;SCHIFF, SILVIA;TANI, CORRADO;
2011

Abstract

Gypsophila paniculata L. è una delle dieci specie da fiore reciso più vendute a livello mondiale e diventa pertanto una pianta “target” per il miglioramento genetico e per la selezione di nuove varietà di interesse commerciale. Per questo motivo sono stati condotti studi preliminari riguardanti la genetica di base (numero cromosomico) e il sistema riproduttivo (possibili barriere di incompatibilità intraspecifica e interspecifica) sia di alcune specie spontanee di Gypsophila che di alcuni importanti ibridi commerciali. E’ stata riscontrata una notevole differenza del numero cromosomico tra la specie paniculata, la sua varietà “Flocon” de Neige doubles, la specie libanotica (n = 32) rispetto alla pacifica (n= 68). Una maggiore differenza cromosomica è stata riscontrata all’interno del gruppo degli ibridi commerciali di Gypsophila presi in esame, variabilità presente sia tra loro stessi che in confronto con le specie spontanee. Anche la struttura fiorale e la conseguente riproduzione degli ibridi commerciali può essere notevolmente complessa. Taluni ibridi come la “Perfecta” mostrano avere sacche polliniche vuote, altre come la “Mirabella” mostrano invece granuli pollinici all’interno dell’antera con aspetto degenerato e immaturo. I campioni di alcuni degli ibridi commerciali analizzati presentano invece un gineceo morfologicamente e anatomicamente conforme a quello delle specie spontanee e quindi potenzialmente fertile. Ciò risulta quindi di notevole interesse ai fini del miglioramento genetico varietale dove polline fertile prelevato da specie spontanee potrebbe essere utilizzato per fecondare gli ovuli di ibridi commerciali.
2011
4
72
77
Lorenzo Vettori; Silvia Schiff; Corrado Tani; P. Pasqualetto; Andrea Bennici
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Artic. Gypso x Colture Protette.pdf

Accesso chiuso

Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 703.45 kB
Formato Adobe PDF
703.45 kB Adobe PDF   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificatore per citare o creare un link a questa risorsa: https://hdl.handle.net/2158/964587
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact