SHERD consiste in un nuovo progetto museale interattivo incentrato sudei frammenti ceramici provenienti dall'area egea e da Cipro conservati presso l'Università di Firenze. SHERD è concepito come un sistema da implementare nel tempo, in cui al catalogo digitale vengono progressivamente aggiunti immagini e testi, e che risulta fruibile facilmente e liberamente. L'udienza è vasta, dal ricercatore allo studente, con potenzialità scientifiche e didattiche.

SHERD Project (Secure Heritage, Exhibition, Research and Didactics). Toward a DigiDactic Museum of the Aegean and Cypriote ceramic collection, University of Florence / Jasink, Anna Margherita. - ELETTRONICO. - (2014), pp. 1-7. ((Intervento presentato al convegno Conference on Cultural Heritage and New Technologies (CHNT 18) tenutosi a Wien nel November 11-13, 2013.

SHERD Project (Secure Heritage, Exhibition, Research and Didactics). Toward a DigiDactic Museum of the Aegean and Cypriote ceramic collection, University of Florence

JASINK, ANNA MARGHERITA
2014

Abstract

SHERD consiste in un nuovo progetto museale interattivo incentrato sudei frammenti ceramici provenienti dall'area egea e da Cipro conservati presso l'Università di Firenze. SHERD è concepito come un sistema da implementare nel tempo, in cui al catalogo digitale vengono progressivamente aggiunti immagini e testi, e che risulta fruibile facilmente e liberamente. L'udienza è vasta, dal ricercatore allo studente, con potenzialità scientifiche e didattiche.
Cultural Heritage and New Technologies
Conference on Cultural Heritage and New Technologies (CHNT 18)
Wien
November 11-13, 2013
Jasink, Anna Margherita
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/979994
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact