Il trompe-l’oeil letterario intende emancipare l’enigmatica e peculiare figura di Hauff dalla sua lunga e ingiusta marginalizzazione a causa di un filone critico ormai desueto, offrendo una nuova interpretazione dei Märchen nell’ottica di una generale rilettura dell’opera di questo moderno caricaturista letterario. Accostandosi ai suoi testi non si può non avvertire come siano pervasi di continui e insistiti ammiccamenti ammalianti, corrosivi e stranianti come il sorriso della Gioconda. Con un costante scetticismo critico e una sottile abilità illusionistica questo ‘novello Satana’ demitizzato guarda, infatti, la situazione presente attraverso gli ‘occhiali diabolici’ dell’ironia, facendo della sua produzione una sorta di Befreiungskrieg letterario, dove rivendica uno spazio eteropico di libera espressione fantastico-umoristica inserendosi, così, nel filone carsico che da Sterne arriva a Heine passando per Jean Paul.

Il trompe-l'oeil letterario, ovvero il sorriso ironico nell'opera di Wilhem Hauff (Der literarische Trompe-l'oeil, oder das ironische Lächeln im Werk W. Hauffs) / Acciaioli, Stefania. - (2010).

Il trompe-l'oeil letterario, ovvero il sorriso ironico nell'opera di Wilhem Hauff (Der literarische Trompe-l'oeil, oder das ironische Lächeln im Werk W. Hauffs)

ACCIAIOLI, STEFANIA
2010

Abstract

Il trompe-l’oeil letterario intende emancipare l’enigmatica e peculiare figura di Hauff dalla sua lunga e ingiusta marginalizzazione a causa di un filone critico ormai desueto, offrendo una nuova interpretazione dei Märchen nell’ottica di una generale rilettura dell’opera di questo moderno caricaturista letterario. Accostandosi ai suoi testi non si può non avvertire come siano pervasi di continui e insistiti ammiccamenti ammalianti, corrosivi e stranianti come il sorriso della Gioconda. Con un costante scetticismo critico e una sottile abilità illusionistica questo ‘novello Satana’ demitizzato guarda, infatti, la situazione presente attraverso gli ‘occhiali diabolici’ dell’ironia, facendo della sua produzione una sorta di Befreiungskrieg letterario, dove rivendica uno spazio eteropico di libera espressione fantastico-umoristica inserendosi, così, nel filone carsico che da Sterne arriva a Heine passando per Jean Paul.
Prof. Dr. Ingrid Hennemann Barale (Universita' di Firenze); Prof. Dr. Eva Geulen (Universita' di Bonn)
ITALIA
Acciaioli, Stefania
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/1003534
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact